Home » Attività » Restauri

Restauri

La Soprintendenza è preposta alla conservazione del patrimonio culturale del territorio di competenza attraverso una coerente, coordinata e programmata attività di studio, prevenzione, manutenzione e restauro (Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio , art.29).

L’Istituto interviene mediante una “conservazione programmata”, secondo la quale, ogni anno, dopo aver raccolto le esigenze dei diversi soggetti del territorio (enti locali ed ecclesiastici, privati, etc.) e stabilito un ordine di priorità degli interventi, definisce la sua programmazione, cioè un programma dei lavori che viene inviato alla Segretariato Regionale del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo per la Sardegna sotto forma di proposta da inserire nella programmazione annuale e triennale del Ministero .
Dopo l’adozione da parte del Ministero del programma generale, le amministrazioni coinvolte hanno tempo 60 giorni per avanzare eventuali osservazioni. Trascorso questo termine il programma viene approvato dal Ministero con apposito decreto.

I funzionari tecnici della Soprintendenza elaborano a questo punto i progetti di restauro e, dopo la loro approvazione con decreto del soprintendente, prendono avvio le procedure di affidamento dei lavori, curate dalla  Segretariato regionale. I funzionari, Responsabili Unici del Procedimento, seguono le diverse fasi dell’intervento conservativo, che si conclude con il collaudo e l’emissione degli ordinativi di pagamento.

Le imprese interessate, possono presentare il proprio curriculum alla Direzione regionale per essere invitate alle eventuali licitazioni o trattative private, tenendo conto che gli interventi di manutenzione e restauro sui beni mobili e le superfici decorate devono essere eseguiti esclusivamente da imprese selezionate e operatori abilitati ad eseguire interventi di conservazione sui beni mobili, ai sensi della normativa vigente (decreto ministeriale n. 294/2000 ,art.7; decreto legislativo n.30/2004 ,art.1, comma 1; Codice , art.29, commi 6-11).



Referenti
Responsabili della programmazione:
Settore architettonico

Paolo Margaritella
tel.070 2010379,
paologiovanni.margaritella@beniculturali.it

Settore storico artistico:

Maria Passeroni
tel. 070 2010329
maria.passeroni@beniculturali.it

Responsabili degli specifici progetti:
I referenti di zona